Search
  • aridag5

Poesie venute dal mare

Nella quiete del primo mattino,

legge essenze di vita

nelle foglie di tè,

sorseggiando pagine

da un libro appena cominciato.

Ai bordi di un’altra riva,

mani leggere lasciano scie di parole

nella corrente.

(Arianna Dagnino, "Riti Condivisi," Occhi di mare)


Occhi di mare è una raccolta di poesie di Arianna Dagnino dedicata agli amanti del mare e ai naviganti senza pace.


"Arianna Dagnino parte per mare con un rombo possente e al tempo delicato, invocando la libertà mentre punta dritto verso venti turbolenti e onde schiaccianti, inevitabili quando si naviga contro-corrente. Nel suo viaggio attraverso orizzonti marini, ti ammalia con il suo vivido lirismo, dipingendo come su una tela la bellezza della vita e la semplice perfezione della natura. Questo è il tipo di poesia che amo e che Arianna Dagnino sa offrirci" (Mark Lipman, poeta e editore, Vagabond Books)


"Ho bevuto i mari salati che Arianna aveva percorso, meravigliandomi di come riuscisse a trovare dolcezza nell’amarezza, luce nelle tenebre. Questo mondo di ossimori è l’unico conforto che lei offre con tanta maestria ai suoi lettori" (Antonio D'Alfonso, scrittore e poeta).


Arianna Dagnino è cresciuta in riva al mare, in Liguria; in seguito ha vissuto a Londra, Mosca, Boston e Johannesburg prima di trasferirsi sulle rive di un oceano ad Adelaide, in Sud Australia, dove ha conseguito un dottorato di ricerca in Letteratura comparata. Attualmente insegna all’Università della Columbia Britannica a Vancouver, su un'altra sponda oceanica. Come scrittrice bilingue (in italiano e in inglese) ha esplorato una molteplicità di generi letterari. Tra i suoi libri, il romanzo Le impronte di Eva (Ensemble, Roma 2022), ispirato ai cinque anni trascorsi in Sudafrica come giornalista, e Il quintetto d'Istanbul (Ensemble, Roma, 2021), racconto romanzato degli incontri con cinque scrittori incontrati sulla frontiera transculturale. https://www.ariannadagnino.com







10 views0 comments